.
Annunci online

LakieWinni


Diario


9 febbraio 2011

:D

Saaaaaaaaaaaaalve!!!! Quanto tempo non mettevo mano su questo blog, è vero che lo sto proprio trascurando. Tra poco più di un mese faccio 15 anni :D...e...mamma mia, sono proprio vecchia, avevo 9 anni quando ho aperto questo blog :S. Cosa dirvi, questa è una fase di vita particolare, io vedo sempre gli adulti (quelli lì tra i 30 e i 40 anni) che prendono le nostre "avventure" come fossero niente. Bhe, in un certo senso è vero, le cose che capitano a noi adolescenti, soprattutto l'amore che è al centro dell'attenzione non è una cosa che può riguardare a chi ha già passato questa fase, e che ripensandoci si sente poco maturi. Molte ragazze alla mia età (e un po' anche io) pensano ad un sacco di cose: in primis l'amore, poi la scuola e vorrebbero scappare via. In questo tratto di età tutte le cose vengono prese per il verso sbagliato, non c'è un giusto equilibrio, nel senso che si esagera in qualcosa in particolare. La cosa che ci riesce meglio è buttarci giù, ma non perchè vogliamo distruggerci ma solo per sentirci gratificate quando quel che peggio che pensiamo non accade. Vi è mai capitato di leggere anche sui link di fb "Vorrei scappare via" "i prof non mi capiscono"? Bhe, a me molte volte è capitato di leggerle, ma alla fine anche io sto passando questa fase e guardando le cose da un certo punto di vista non è vero che il mondo ce l'ha con me, sono io che lo guardo male e così fanno le ragazze che passano per questo tratto di età. Ragazzi che non capiscono perchè fanno le cose, oppure non trovano un nesso logico tra il presente il passato e il futuro. Io a volte mi guardo e penso che sto esagerando, perchè le cose non potrebbero andare meglio. Insomma, non ho nessun problema di salute, sono una ragazza intelligente, tutti mi vogliono bene, a scuola vado un po' maluccio, ma mi adorano anche lì...e bhe?!?! Cosa c'è che non va? L'amore? Ma io penso che mi ci attacchi a quello. Ho sperimentato anche che l'amore non è il primo che passa, ma è una cosa che matura poco a poco, e non parlo solo di amore tra ragazzo e ragazza. Vedete gli adolescenti hanno anche problemi di amicizia, che si prendono e si mollano questo perchè vivono una vita sbandata e non afferrano il senso delle cose. Le cose vanno osservate non necessariamente per molto tempo, vanno solo analizzate per quello che sono. Quante volte abbiamo fallimenti d'amore, quante volte veniamo delusi dai nostri amici? Un sacco di volte, ma questo è perchè non siamo mai diversi. Se troviamo l'amorino, diventiamo come lui ci vuole, se troviamo l'amicizia trasgrediamo le regole per piacere. Io penso che la prima cosa sia quella di rimanere se stessi anche se è difficile, e soprattutto mettere il cuore nelle cose che vengono fatte, la passione. Io adesso dico che, quando vado a scuola, quando il ragazzo che piace volta le spalle, e l'amica ti insulta e ti abbandona, è colpa nostra che ci accolliamo troppo, che vogliamo cambiare. Se solo ci fosse un pizzico d'amore nei riguardi del ragazzo che ci piace, se ci fosse un pizzico di fedeltà nei confronti della nostra amica, se ci fosse passione per il futuro....allora le cose ci andrebbero meglio. Ed invece noi ci "innamoriamo" perchè abbiamo bisogno del ragazzo, abbiamo l'amica perchè dobbiamo spettegolare dell'amorino, e andiamo a scuola perchè è obbligatoria. Non è così che funziona, e se le cose vanno male, pazienza...abbiamo imparato. E' così semplice, ma difficile da seguire. Perchè molto spesso non capisci la gente attorno a te in che modo si comporta, ma io sono arrivata a conclusione che se ho questo carattere, e che se voglio fare una cosa la faccio. Io per le persone porto rispetto anche dopo che mi hanno voltato le spalle, perchè se una persona è seria, è seria sempre. Io studio perchè sogno il mio futuro. Io sono dolce perchè amo gli altri. A volte vorrei tanto trasgredire le regole e in testa mia ne penso tante, ne penso così tante da sentirmi cattiva, ma solo nei momenti di vero amore verso me e gli altri so che la cattiveria e la confusione non hanno mai portato da nessuna parte. E quindi questo è un appello anche ai grandi che se si sentono confusi e la gente attorno si comporta in modo strano (e questo accade sempre) noi dobbiamo costruire la nostra strada, e "amare" non perchè dobbiamo farlo ma perchè quando amiamo doniamo senza volere nulla in cambio e questo evita di farci rimanere delusi e arrabbiati. 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Adolescenza età

permalink | inviato da LakiWinni il 9/2/2011 alle 22:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


1 gennaio 2011

...

Buon 2011





permalink | inviato da LakiWinni il 1/1/2011 alle 0:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


29 agosto 2010

Con chi parli (?)

Sera amici, solitamente non mi è mai capitato di imbattermi in argomenti di questo genere ma penso proprio che stanotte lo farò. Ho 14 anni e a tra una decina di giorni comincio il Liceo, chi lo avrebbe mai detto che avrei fatto il Liceo, è stupefacente. In ogni caso quest'estate non è state delle migliori, ho avuto molto dubbi, riguardanti l'inverno, quest'anno è iniziato uno schifo. Io giuro che ci ho provato, ma sto tutto il giorno aspettando che arrivi qualcosa quando in verità aspetto che arrivi qualcuno. Non l'amore o roba del genere, per quello sono troppo piccola, ma qualcuno davvero. Sapete quando avete dubbi, magari stupidi, magari seri, però avete bisogno di una persona che vi dica almeno "quello che dici è una sciocchezza", anche quello è rassicurante. Avere qualcuno con cui passare il tempo, o starsene a parlare. Non è che io sono antipatica o roba simile, è che ci ho provato ma non ci sono riuscita. Solitamente le amicizie mi prendono e mi mollano, e ultimamente sono stata messa da parte, o sono stata presa in giro e via dicendo. E' più difficile trovare un'amicizia quando la si cerca che un amore. Quando c'è un'amica o un amico, dell'amore non ci passa nemmeno per la testa, perchè qui si tratta di "affetto". Me ne sto tutto il giorno a guardare la tipa con i bei capelli, e desidero i suoi capelli solo perchè non ho nulla da fare, mi chiedo se un giorno anch'io avrò quei capelli, ma sono solo paranoie. Come si desidera qualcuno con cui passare il tempo a parlare, magari di cose stupide, ma parlare, comunicare. Non mi interessa tanto divertirmi, ma non sentirmi così sola, ecco tutto. Io penso che nessuna persona è fatta per rimanere sola su questa terra.




permalink | inviato da LakiWinni il 29/8/2010 alle 1:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 agosto 2010

Sunshine - Keane




permalink | inviato da LakiWinni il 9/8/2010 alle 18:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 agosto 2010

Tutta questa fretta di crescere non c'è più

Amici, facciamo un salto nel passato. Gli anni sono passati, e sono cambiate anche tantissime cose, tra cui anche il mio copro ed il mio aspetto. Ho 14 anni, e non frequento più la stessa scuola che ho frequentato per 11 anni interi. Devo dire che mi lamentavo tanto delle elementare per tutti quei battibecchi eccetera eccetera. Sono cominciate le scuole medie, e le cose sono andate lisce come l'olio. Ho trovato l'amica, ho trovato il ragazzo che mi ha fatto perdere la testa e poi? Avevo i miei sogni, quei sogni che erano fatti solo di roba materiale, non avevo nessuno scopo preciso. Ho iniziato la mia seconda media dopo aver passato un'estate di piena riflessione, che non era tanto vantaggioso non studiare, che forse tutto il fascino era nel costruire qualcosa che un giorno sarebbe potuto servire e non solo qualcosa che un giorno si sarebbe potuto buttare. Mi ero convinta che la vita andava vissuta con più leggerezza, con più pensieri e meno parole urlate al vento. E all'inizio della mia seconda media è cambiato quasi tutto, le mie convinzioni avevano preso un senso, ed avevano anche avuto un'influenza positiva su di me, talmente positiva da abbandonare il ragazzo che mi aveva fatto perdere la testa.Dopo tantissime riflessioni non è rimasto che abbandonare lei, la mia amica. Non è stato poi così svantaggioso, perchè quando ti liberi dalle catene che tu stesso ti sei costruiti trovi la libertà del conoscere, ti apri al mondo e permetti a tutti di entrare, e qualcuno è entrato. Le cose sono andate per il meglio, e la cosa più bella mai successa è stata quella della decisione del Liceo. Poi è cominciata la terza media, già introdotta da un'estate noiosa, senza ritmo, senza nulla di costruito. Ho lasciato tutto il tempo all'aria, ma alla fine stavo solo crescendo. Le cose che mi appassionavano prima sono diventate noiose e tutto attorno a me era spento, senza nessun tipo di movimento. Ho provato ad aprirmi di nuovo, ma non c'era nessuno che doveva entrare ero solo io che dovevo trovare uno svago. Giuro, le cose che prima mi piacevano fare sono diventate senza gusto senza voglia. Bhè non c'era nessun'altra spiegazione: ero cresciuta. Sono riuscita a trovare un ragazzino alquanto grazioso, e alquanto prodigioso economicamente. Io non proprio non lo sapevo quanto male avrebbe potuto farmi. Io che gli davo retta, che stavo lì a puntare il dito verso di me, quando era lui che non voleva aprirsi agli altri, e che esagerava. Alla fine i cattivi pagano, e lui ha iniziato a pagare senza denaro già da un bel pezzo. Andato via lui, penso di aver trovare qualcun altro, ma la voglia del non far niente cresceva, e nel frattempo c'erano le esperienze da percorrere. Ognuno di noi ha una strada da percorrere e non deve uscire fuori binario sono per delle parole. Ho viaggiato, ho esplorato e il mio modo di stare con i prof, anche quello è diventato noioso. Io li voglio bene, giuro. Sono oro per la mia mente, per il mio affetto. Con tutte le esperienze passate io ho trovato un altro tipo di oro, e me lo tengo ancora stretto. Lui! Io non voglio dipendere da un altro ragazzo e faccio in modo che questo non accada, ma funziona lo stesso. E' come se fossimo legati, lui è lui. Nonostante tutto, c'è sempre qualcosa, che non si perde, che non si rovina. Non è proprio amore ma non mi lascio coinvolgere da lui perchè mi lascia quasi libera, e non mi sento costretta a piacergli. Lui è lui, ed è fatto bene. Ma ultimamente ho frequentato persone "adulte". Devo dire che i miei coetanei sono sempre i miei coetanei. Loro che hanno incomprensioni, loro che dicono sempre cose belle, e che ti voglio bene. Non riuscirò mai a dimenticare nessuno, ed è straordinario come un braccialetto regalato in passato possa racchiudere quel tempo che ti rimane dentro, che ti scorre e ti fa bene perchè quello che eri stato lo hai migliorato adesso. Non fa male, ma è commovente. Intanto io comincio il Liceo tra meno di un mese, e....non ho paura ma...se mi perdo? Qualcosa dovrà pur succedere, sono spaventata. Ma credo che ogni emozione vada vissuta fino in fondo. Queste persone "adulte" si sono rivelate veleno per il mio sangue. Antipatiche, egoiste...pensavano solo al vantaggio per loro, e mai a quello che avrebbe fatto piacere ad altri. Prendevano posizioni, e litigavano se non prendevano ragione. Infantili allo stato puro. Io voglia di crescere non ce l'ho più. Rimango qui, come sono, chi mi vuole mi sta accanto, chi non mi vuole...pazienza...




permalink | inviato da LakiWinni il 9/8/2010 alle 0:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


10 luglio 2010

Solite Paturnie

Eccomi qui, scusatemi ma da quanto c'è Fb mi annoia un po' entrare qui. Che cosa c'è da dire? Tantissime cose. Tanto per cominciare, il mio oroscopo aveva ragione "quanto per i pesci è l'anno dei cambiamenti", ed è vero. Mi son costruita una vita tutta mia, però, non ho idea di dove abbia i miei sogni. Vi ricordate quante cose scrivevo, sul fatto che a quest'ora chissà dove dovevo essere, o cosa dovevo fare, con chi lo dovevo fare, e perchè farlo. Bè, è normale che ad una certa età si sogni, è praticamente normale, ma quello che non sopporto è perchè illudersi. Quando si sa che una cosa non la si otterrà, perchè sforzarsi di raggiungerla? Quando non abbiamo la certezza che con ciò avremo la felicità assurda, perchè fare tanto? E' inutile, ecco perchè passo tutto il resto del giorno aspettando che qualcosa arrivi da solo. Anche le serie televisive che prima mi appassionavano, ora non le considero più, la tv quasi non l'accendo. Non so perchè son presa solo dalle mie "paturnie" e non capisco perchè tutti i vecchi insegnamenti sono stati persi. Siamo sempre punto e d'accapo. Intanto l'esame è stato passato, con tanto impegno, ed anche divertimento e piacere, è andato al meglio. Ma proprio io non capisco perchè il tempo passa, se ogni persona non è pronta al proprio mutamento, perchè è costretta a dover andare avanti? Io posso scegliere, ma sono costretta a scegliere la via del divertimento per distrarmi, io invece vorrei che le cose tornassero come prima. Perchè non credo più nei miei sogni? E poi l'amore, non ho idea di cosa sia, è capitato di nuovo un interesse, anche se non lo chiamerei proprio così. Io non so cosa sia l'amore, tra l'altro a 14 anni non si sa cosa si può voler veramente. Può darsi che quella specie di interesse era solo una scusa per perdere il tempo, o qualcosa del genere, può darsi che non era qualcosa della quale non valeva la pena metterci il pensiero, eppure non è stato come tutte le altre volte, no, direi proprio di no. E' stato diverso, pensavo a lui solamente per non pensare alle mie paturnie ma non c'era vero interesse. E il bene? Quello lo dimentichiamo. Vabbè, io provo compassione anche per il mio nemico più grande, e magari vedere qualcuno che si sostituisce alle mie paturnie mi fa una sensazione più profonda. Ma forse non c'era veramente niente. Comunque a 14 anni, quando piacciono i ragazzi è normale illudersi e pensare che quella persone è perfetta, ecco perchè non ci ho mai creduto veramente. Non sono pessimista, ma è la realtà, infatti non è nemmeno andata come tutti avremo voluto. Io non posso sapere cosa sia giusto per me, ed è meglio farsene una ragione, sono alla ricerca di me, perchè nell'ultimo periodo non so chi sono veramente, se un'adolescente alla ricerca dell'amore, o un'adolescente alla ricerca dei propri sogni. Non ho le idee chiare, ed anche se in questo periodo mi sto divertendo parecchie sono sempre paturnie che ogni tanto mi assalgono, e non mi lasciano. Vorrei avere la mente di tanto tempo fa, visto che non sto più capendo niente. 





permalink | inviato da LakiWinni il 10/7/2010 alle 23:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


24 maggio 2010

Adolescenza

E' parecchio che non scrivo. Bhè ci sono da dire sempre le stesse cose. Io quest'anno ho un esame e non mi preoccupa tanto quello che posso fare ma bensì quello che ci potrebbe essere: le emozioni nuove, tutti i prof attorno a me, tutto così strano. Questa vita non la smette mai di stupirmi, prima mi innamoro poi ho paura delle false illusioni, ho un esame....tutto strano. Ora mi lascerò dietro tutti quei ricordi.....le prime cotte, le amicizie che sono nate e sono finite, tutte quelle stranezze e quella "stranissima" cotta. Le cose sembrano essere volate e ad un certo punto è cominciato a sembrare tutto strano, sto crescendo e me ne sto accorgendo. Se devo cambiare voglio farlo nel migliore dei modi, ma le emozioni quelle sono è impossibile fuggire anche se non ci penso il cuore sembra oppresso da mille pietre. Semplicemente non ci sono preoccupazioni, però le vecchie abitudini sono state perse e non ho guardato più le stesse cose di prima, infatti non ho più nemmeno scritto qui al blog. La tv è stata trascurata ancora di più, la vita è diventata sola mia, niente invidie niente tristezze e nessuna voglia di essere qualcun altro. Certe volte mi sono odiata altre invece mi sono amata tanto e questi balzi di umore mi hanno innervosita tantissimo, non si capisce niente. La nostalgia non c'è, la voglia delle vecchie abitudini è scomparsa, però c'è sempre lì il fatto di vivere nuove esperienze che non arrivano, e proprio ora mi sto chiudendo nelle paure...nelle cose successe. Questo cambiamento è stato fatto perchè io prima desideravo delle cose, e non arrivavano, più le volevo e più non venivano e allora ho smesso di desiderarle, con dolori ho smesso....ad un certo punto, sono arrivate tutti di botto senza che le aspettassi ma non mi rendono felice perchè non mi avrebbero resa felice neanche all'ora. Quindi penso che le cose che posso desiderare ora potrebbero essere totalmente inutili e sole perdite di tempo...per questo che vadano via le voglie di avere un aspetto diverso, di essere quella che non sono perchè ci saranno altre mille persone che vorrebbero essere me.




permalink | inviato da LakiWinni il 24/5/2010 alle 0:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 marzo 2010

Senza Fiato - Negramaro





permalink | inviato da LakiWinni il 16/3/2010 alle 20:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 marzo 2010

Solo semplici paturnie

Come quando sei triste, o c'è qualcosa che ti turba e non sai cos'è. Forse è qualcosa che riguarda la nostalgia, oppure la nostalgia è solo un pretesto per esser felici, o per turbarti perchè sai che ormai non tornerà più quello che hai passato e che sei convinto di dover affrontare nuovi tipi di problemi la quale ne sei spaventato ma quando passeranno non saranno più così inutili. L'amore fa brutti scherzi, ma pensandoci bene anche prima mi capitava questo, spesso venivo presa da un certo senso di confusione perchè non sapevo che cosa fare ed ero colpita molto in fondo da questa paura da voler tornare indietro eliminando il problema. Queste sono semplici aspetti della vita che ognuno di noi desidera, questo semplice stato d'animo turbato non mi fa capire niente perchè la paura di quello che noto mi fa vedere cose peggiori. La realtà non è a galla, io non so cosa darei per donare i miei occhi a qualcuno che non sia innamorato per mostrargli cosa vedo tutti i giorni e capire meglio, ma quello che io vedo tutti i giorni lo vedo solo io e forse quando lo spiego lo faccio in modo sbagliato facendo capire altre cose, non sono così chiara, tutta colpa delle paura e di tutta quella "infatuazione". A questa età è normale, ma io forse non riesco ad accettare che sto male per qualcosa che non conosco nemmeno io. Il mio desiderio di partire e di visitare nuovi luoghi, il mio desiderio di scappare, di scoprire di conoscere qualche emozione di nuovo ora non c'è perchè so che c'è lui e allora io mi sento riempita da quello che in realtà non c'è e tutto quello che c'è attorno non conta. Il mio era solo il desiderio di conoscere "qualcuno", e l'ho trovato e allora so che queste persone si possono trovare ovunque non c'è bisogno di cercarle. Questo stato mi colpisce da dietro e mi trafora davanti, è duro e gelido, quasi non si sente niente di quello che arriva dall'esterno perchè quello che vedo io è solo qualcosa che mi riempe di illusioni e di cose che voglio vedere solo io. Grandi scienziati, ricercatori, filosofi, dicono che questo sintomo è normale, però fa soffrire, è come un gelido che non finisce che prende tutto e che rende rigidi e nervosi e quello che c'è non si capisce, le idee sono confuse e il resto è noia. Si guardano cose che non hanno senso e nulla riesce a distrarci. Questa età è quella della scoperta e l'amore è una scoperta strana perchè è confuso e sfocato e per quanto ci si sforzi è difficile da capirlo sia da parte propria che dall'altra parte.




permalink | inviato da LakiWinni il 13/3/2010 alle 22:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 marzo 2010

Un po' di nostalgia ci vuole

Mi basterebbe anche solo una piccola parte di tranquillità, quello che mi succede non è per niente bello, e se è la vita allora è infame perchè non è così che si fa. L'amore comanda sempre la cosa, ma io voglio puntare ad altro, sto vedendo tutto con i suoi occhi, e tutto il resto è noia. Proprio perchè il resto è noia, il mio pensiero ricade su chi mi attira l'attenzione e non capendo mi sto solo danneggiando. Io non pensavo che fosse così difficile, da quando son maturata ho sottovalutato la cosa ma invece non è così. Non è così che la cosa si risolve, le questioni si prendono con calma e si eseguo nel bene dei modi. Dico sempre le stesse cose, ma son solo verità, io voglio chi mi sveglia da questo sogno. Se il resto era sbagliata fino a qualche mese fa avevo imparato. Qualche mese fa....qualche mese fa....sono incantata. Io non voglio che riaccada una cosa del genere perchè lui giusto non è. Essere se stessi vuol dire non dipendere da nessuno e io invece dipendo da qualcuno che felice non mi rende. Tutto attorno a me è scomparso c'è solo la sua ombra, perchè non è di certo luce. Io non mi posso fidare di me stessa perchè io vedo a modo suo e non a modo mio. Non ne ho voglia di parlare perchè non so con chi parlarne e mi viene solo sonno ad esprimere, sono solo le mie idee che devo scrivere. Il mondo è infame....




permalink | inviato da LakiWinni il 12/3/2010 alle 14:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


 

 





















Soprannomi affibbiati a J.D.

 

Dal dottor Cox

Nonostante il soprannome più usato dal dottor Cox nei confronti di J.D. sia pivello, Cox è solito chiamare il giovane medico con nomi femminili, o con nomi spesso denigranti nati dal contesto della puntata.

 

Da altri [modifica]

CERCA